Thursday, 6 September 2007

White summer

Ah, the perspective on things.

Summer of 1984 seemed eternal. It sounded like White Summer, that traditional folk song as recycled by Jimmy Page. Anyway, forget the Page style, imagine it played by some unknown kid covering it on YouTube. The kid shows more devotion than craftiness or inspiration. He's just willing to learn, he just discovered the DAGDAD tuning, damn, nobody told him that rock'n'roll was a point in a never ending line of music.
For me, starting playing videogames in 1984 was just the same. I found out that something was going on, something I wanted to be part of. Before that summer, every coin-op looked to me like the black monolith of that scary movie with the monkeys. The reason was that, before then, I wasn't tall enough, and I'm not talking about cultural stature. By 1984, I could actually see the screen of a coin-op without needing a chair. I was eager to learn, I was ready to show devotion to that neon bible.
There was only one problem left to solve: the total lack of money, quite typical for a 10 years old child.

(Summer of 1984 sounded like
Girls just wanna have fun, in fact. It sounds like White Summer only when trying to do a synesthesia).

5 comments:

Vivated said...

Voglio sapere qual è il miglior videogame ever.
Lo so che è una domanda del cazzo.

B. said...

In questo esatto istante, dentro me è Rockstar Ate my Hamster di CodeMasters, del 1988: un gioco manageriale in cui, invece di costruire civiltà, metti insieme una rock (dis)band e cerchi di risalire la china della top ten. Il tutto scritturando dei sosia che vanno da Eddie Quicksilver a Bruce Springbean. Tra i personaggi parodiati ne manca uno fondamentale. Tu sai chi è e perché non c'è. È sempre appena andato via, tu mi insegni.

Vivated said...

Grande. Nell'88 erano già avanti.
Io sono fan di Mario Kart DS, e dei vecchi Super Mario in general. Se mi incroci su qualche pista del DS, il mio nome di battaglia è PENGWINS (1100 vittorie, 600 sconfitte).

B. said...

Questo blog è un blog su Super Mario. E' così tanto un blog su Super Mario che non l'ho nemmeno ancora nominato, perché tanto lo so che è un blog su Super Mario. È immanente. Per convincerti della mia devozione (e del mio grado di sbandaggine) puoi sentire questa o leggere questo.
Presto qui sarà Mario a bizzeffe. Non è una promessa, è un voto.

Baddo said...

Grande shigeru, ce l'ho nella cartella delle canzoni da prima che avessi emule.
L'immagine non è mica il monolito di 2001 odissea nello spazio?

scusa l'italiano ma vedo che qui lo parlate ergo... :)