Tuesday, 8 January 2008

Happy nobirthday, Elvis

Elvis (1956), photo by Albert Wertheimer

Passi che non si può più dire "Forza Italia" senza che venga in mente Berlusconi. Il mio problema, oggi, è che non posso più dire "Buon compleanno, Elvis" senza pensare a Ligabue. Oggi è il compleanno di Elvis che, siccome non si capisce mai se è vivo o no, se ha lasciato l'edificio o no, allora può benissimo essere un non compleanno. E allora buon non compleanno, Elvis.
Per celebrare, andate a trovare Ted Disbanded: il sito con più Elvis dentro senza essere un sito su Elvis. Sono certo che Ted non farà un post sul non compleanno di Elvis. Che, se ci pensate, è perfetto.

Elvis has ecc ecc.

5 comments:

ilmatto said...

Oooooh finalmente un post non in inglese. Congratulazioni! o per dirla in gergo di wow, BIG GRATS M8!

B. said...

quando il saggio indica Elvis il matto guarda la lingua.

:D

ilmatto said...

Che alla fine di conti che non so chi possa tirarne le somme è quel che tendo a fare abitualmente. E non parlo solo di questioni di linguaggio e di lessico, cosa che può pertenere pure esclusivamente ai mezzi anche scritti usati con una certa intenzione. Mi riferisco proprio della caduta dello sguardo, l'osservazione spesso quando parlo con uno (o quando osservo uno parlare) del modo in cui apre la bocca e muove la lingua. Mi ritrovo spesso a completare l'ascolto di una persona anche (o soprattutto) attraverso quel dettaglio.

El Haguarista said...

Fuck Elvis!

...sorry bab ma sai come la penso...

Vivated said...

E' vero, ho ignorato il compleanno dI Elvis. Ma la verità è che mi è sfuggito.
E la verità-bis è che anche se non mi fosse sfugguto, avrei ignorato lo stesso il suo compleanno.
Lo sta festeggiando in Giappone.