Thursday, 20 November 2008

The Final Concert


Guitar Hero World Tour Live in Milan
[cliccate la scritta
per la versione il Alta Definizione].


Che è sta roba? Semplice: sono quattro persone che videogiocano con un videogioco videomusicale. Il gioco "spara delle note", e i duellanti devono interagire con lo strumento nell'esatto momento richiesto dal gioco. E' come essere dei carillon viventi, pronti a suonare la nota che arriva lungo il cilindro metallico, solo che ciascun giocatore deve farlo sul proprio strumento di plastica. Il cantante deve andare a ritmo e pigliare l'altezza della nota.
Se la chitarra finta è più simile alla tastiera a tracolla di Sandy Marton, la batteria è piuttosto impressionante, perché a livello difficile richiede di essere, in sostanza, batteristi. 'Sta roba è una delle serie più di successo degli ultimi tempi. Da Activision, quelli che vi hanno dato Pitfall! nel 1982 (che è più meno come dire "da Battiato, quello che cantava "E l'amore" nel 1968").
Riprese di Alessandro Polli.
Splendida postproduzione di Stefano Polli.
Groupie perentoria impersonata da Chiara Santilli.

Ed è The Final Concert, che segna il mio passaggio da redattore della rivista Xbox Magazine Ufficiale a redattore della rivista ufficiale Nintendo. Bello farlo cantando. Quasi tutte le cose dovrebbero esser fatte cantando. Il motivo di questo cambiamento? Ho sempre voluto lavorare per Nintendo la Rivista Ufficiale, e su roba Nintendo in generale. Problemi con Xbox 360? Figuriamoci. Tutte le console di gioco hanno, potenzialmente, qualcosa da dire, è giusto anomalo che esistano console diverse, ma tant'è.

Perfino Billy Idol ha qualcosa da dire: "More, More, More". E anch'io, in generale, di tutto chiedo un po' di più: di me, di té, di simpatia più, di cortesia più, di latte più. Cambiare è bello, se è fatto pensando di inquadrare meglio la propria componente più eterna e immutabile, colei che è. More, more, more. Di rovo, possibilmente.

5 comments:

Anonymous said...

Qualsiasi cosa sia FINAL fa sempre un po' impressione... ma tu sembri proprio sereno B., si vede da come canti a squarciagola :)
Del resto è meglio il final concert del final countdown, meglio Billy Idol di Joey Tempest, e - decisamente - meglio cambiare piuttosto che accontentarsi.
S

Soy said...

Come si dice... "Chi si accontenta gode" No no no... Chi Gode è piu' contento!" Gode della vita, gode di quello che fa, gode di quello che è, gode di quello che sarà e gode di "more". Soprattutto se si infila nei rovi per raggiungerle ;) :S

Hyuratzu said...

Ma come B, non lavorerai più XMU? Ecco allora il mistero di questo "final concert"... Non posso negare che la cosa mi rattrista non poco... La posta non sarà più la stessa dal prossimo mese in poi :( In ogni caso in bocca al lupo con Nintendo Magazine :)
PS: Fabio Bortolotti for president!

Falino said...

Grandissimo! Ora torni indietro nel tempo di un anno e sul numero 72 di NRU scrivi la recensione di Super Mario Galaxy!!!

thegizu said...

1/3 alberto camerini 1/3 mick jagger 1/3 jagermeister

rock on!